Casa-studio SC a Polistena (RC)
Progetto: Fabio Carrabetta
Foto: Fabio Carrabetta, Giovanna Zinghi

Una piccola preesistenza di una abitazione a schiera, chiusa su tre lati, nella prima cerchia periferica del comune di Polistena (RC) è l'occasione per la costruzione di questa casa-studio di un giovane professionista. L'intorno disordinato e privo di qualità non suggerisce una possibilità di colloquio; da qui la scelta di ritirarsi all'interno, in una condizione di quasi assoluta introiezione. Solo alcuni scorci con il cielo e la terrazza privata consentono la proiezione verso l'esterno degli sguardi. Al piano terra esistente, che fungerà da studio, vengono aggiunti 2 livelli in muratura portante che negano l'affaccio sul fronte principale e si aprono invece lateralmente, sfruttando la possibilità d'uso di una terrazza sulla copertura di una proprietà vicina. Il piano terra viene riconfigurato totalmente, mantenendo la sola struttura muraria, la scala che porta al primo livello e una chiostrina interna, mentre viene ridisegnata l'interfaccia con la strada che dovrà garantire l'aero-illuminazione dello studio, la sua privacy oltre che gli accessi all'abitazione al primo piano e allo studio stesso. Il nuovo edificio si articola quindi su tre livelli: lo studio professionale al piano terra di 40 mq e l'abitazione al primo e secondo piano di 80 mq. Lo studio professionale è costituito dalla segreteria-accoglienza, dall'ufficio del titolare e da un bagno. L'abitazione presenta, al primo livello un unico grande spazio cucina-pranzo con soggiorno a doppia altezza e un bagno; un secondo livello con camera da letto affacciata sullo spazio della zona giorno, un secondo bagno e una lavanderia. Una scala in grigliato di ferro porta alla terrazza di copertura. L'illuminazione naturale dell'abitazione viene garantita da un lucernario in copertura, che abbraccia l'intera larghezza del fronte, da una finestra scorrevole, che si affaccia sulla terrazza e dal vuoto della chiostrina che percorre verticalmente tutti i livelli, fino a identificarsi in copertura con un volume in vetro, che di notte, illuminato dall'interno, funge da lanterna. Attenzione è stata inoltre rivolta alla qualità costruttiva ed ai criteri di sostenibilità e risparmio energetico.