Casa GS a Gioia Tauro (RC)
Progetto: Fabio Carrabetta
Foto: Fabio Carrabetta

In questa grande casa di due piani fuori terra con giardino, la sfida stata quella di rimettere mano ad un progetto in corso di realizzazione, di cui i clienti erano insoddisfatti. L'architetto, chiamato inizialmente solo per una consulenza relativa agli arredi, stato incaricato del rifacimento totale del progetto, prima solo del piano terra, poi anche del piano superiore, a causa delle gravi carenze e incongruenze del progetto in corso d'opera, di cui man mano i clienti si sono resi conto. Il nuovo progetto prevede una grande zona giorno al piano terra, costituita da diversi ambienti di relazione ad altezze differenti ma collegati fra loro: un ampio soggiorno con divano e tavolo, una cucina ad isola con dispensa-lavanderia e adiacente zona pranzo pi area relax davanti al camino; un altro soggiorno con divano per guardare la tv al mezzanino superiore a quota +1,10 m, dove si trovano anche lo studio privato del proprietario e un bagno; un'area ludica e un altro bagno al mezzanino inferiore a quota -1,10 m. Una scala e un ascensore portano alla zona notte al piano superiore, con la camera matrimoniale dei proprietari con bagno privato e guardaroba, le camere delle quattro figlie, una ciascuna, altri tre bagni, camera per gli ospiti, sala polivalente, guardaroba. Allo stesso piano troviamo anche una grande terrazza privata su cui affacciano tre delle camere. Tutta la casa caratterizzata da grande dovizia di dettagli e i materiali scelti sono di pregio: teak bourma per le pavimentazioni di tutta la casa, pietra Bihara, marmo di Carrara e marmo Taxos per i bagni, pietra di San Lucido per i rivestimenti del camino e della zona giorno. Molti degli arredi sono su disegno, in rovere tinto moro, realizzati da artigiani locali, gli altri sono di grandi marche del design italiano: B&B Italia, Boffi, Porro, Living Divani, Cassina, Lema; Viabizzuno e Martini per l'illuminazione. Si deve aggiungere a proposito dell''illuminazione, che questa molto studiata al fine di rendere gli ambienti particolarmente affascinanti. Entrando ad esempio, attraverso dei sensori, si illuminano automaticamente i diversi percorsi, in modo da rendere sicuri gli spostamenti all'interno della casa. Anche all'esterno sono stati definiti i percorsi intorno alla piscina ed stata curata la zona di giardino adiacente l'uscita dal soggiorno e dalla cucina, dove c' un deck in legno di teak con area per il pranzo all'aperto. Un plauso particolare ai clienti che sin dall'inizio hanno dimostrato grande intelligenza ed un coraggio fuori dal comune.