Appartamento MA a Reggio Calabria
Progetto: Fabio Carrabetta, Barbara Di Palma
Foto: Fabio Carrabetta

L'intervento consiste nella progettazione di un appartamento al quarto piano di un edificio di nuova costruzione nel centro di Reggio Calabria. Punto di partenza sono state le esigenze dei proprietari, una famiglia con due figli, e le caratteristiche planimetriche e dell'involucro: esposizione, affacci, balconi esterni, due ingressi, posizione degli elementi strutturali, posizione delle bucature, ecc. Il progetto prevede la netta separazione tra zona giorno e zona notte, la creazione di ambienti ampi, fluidi e confortevoli, la totale integrazione tra struttura architettonica e arredi, il massimo sfruttamento degli spazi tramite mobili contenitivi e armadiature. La zona giorno si articola in un grande soggiorno, nella zona pranzo e nella cucina, da cui si accede agli ambienti di servizio dispensa e lavanderia. Il pranzo e la cucina sono in comunicazione ma separati da un mobile contenitivo che, oltre a schermare la cucina, nasconde, inglobandoli, il fan-coil e il pilastro esistente. La continuitā tra le due aree č suggerita invece da una lunga armadiatura bianca di nove metri, che si estende per tutta la lunghezza della parete fino ad entrare nella dispensa, e da una fila di corpi illuminanti cilindrici, anche questi rigorosamente bianchi. La zona notte č formata invece da tre camere da letto, una per i genitori dotata di bagno e guardaroba, le altre due per i figli, da uno studio e da un secondo bagno. L'accesso alle stanze avviene attraverso un lungo corridoio caratterizzato da una pannellatura a tutta altezza in rovere tinto moro che integra anche tre porte. Anche la camera dei genitori č caratterizzata da una pannellatura continua complanare a tutta altezza, che comprende sia la porta di ingresso alla stanza, sia due grandi ante apribili a 180° per l'accesso alla cabina armadio. I bagni sono entrambi in marmo con mobili, vasca e docce su disegno. L'illuminazione ha rivestito una grande importanza nel progetto attraverso la scelta di corpi illuminanti ad hoc e asole luminose nel controsoffitto e a parete.